Concerti

BluesLab

Martedì 19 marzo 2019

Torna ai concerti in programma

Da molti anni la FFM organizza eventi musicali che mettono in luce diversi generi e linguaggi sonori attraverso i quali gli studenti possono esprimere al meglio le loro capacità artistiche e sperimentare la preparazione tecnica, frutto di un lavoro di studio e di confronto il loro maestro di strumento.

Tra i vari generi eseguiti, il BLUES consente in particolar modo di far emergere le capacità ed abilità talvolta nascoste di ogni allievo, a prescindere dal livello tecnico-musicale raggiunto nel corso degli studi. In questo anno accademico la nostra scelta è stata quella di dedicare uno spazio specifico a questo stile musicale.

Il laboratorio così proposto, strutturato in 8 incontri settimanali per circa 2 mesi, ha voluto dapprima far conoscere ai partecipanti i brani più significativi del repertorio blues di tutto il mondo, sviluppando nell’allievo una maggiore capacità critica nell’ascolto, e successivamente far sperimentare un repertorio “ad hoc”, personalizzato dal docente in base alle capacità e alle potenzialità del singolo musicista.

Nella serata vedrete quindi esibirsi un gruppo di tre batteristi, un bassista, una pianista, quattro chitarristi, cinque cantanti che con combinazioni differenti regaleranno al pubblico uno spettacolo in cui si potrà assaporare l’incontro tra espressione poetica e critica e quella musicale, fondamento del Blues afroamericano, nato a fine dell’800 nelle piantagioni degli stati meridionali degli Stati Uniti d’America.

A partire da umili origini come detto il blues è cresciuto fino a diventare la forma di musica popolare più registrata al mondo, influenzando fortemente molti degli stili della musica popolare moderna e diventando, a partire dagli anni 1960, uno dei fattori d’influenza dominanti nella musica pop.

Nella “band allargata” si combineranno quindi il più alto numero di musicisti, ad eccezione della batteria dove i ragazzi si alterneranno su circa 3 o 4 brani ciascuno. Un grande spazio quindi agli strumenti elettrici, in particolare la chitarra, che vedrete essere protagonista sul palco con l’esibizione di anche quattro chitarristi insieme. Si è scelto infatti di dividere gli arrangiamenti in due sezioni, raddoppiando ogni parte musicale.

Per il basso e il pianoforte un grande lavoro è stato fatto sull’ interpretazione e, prova dopo prova, gli studenti hanno affinato le scelte tecniche di ogni brano.

Per le cantanti (tutte voci femminili) il repertorio è stato scelto sulla base delle loro caratteristiche timbriche, in accordo con i loro docenti. Si esibiranno quindi soliste in due brani ciascuna, ma curioso ed interessante sarà anche il lavoro svolto nella realizzazione di cori e doppie voci.

L’esperienza davvero entusiasmante per il docente e da un breve rimando anche per gli allievi, ha permesso ad ogni persona di conoscersi meglio sotto il profilo musicale e relazionale, crescendo a poco a poco come gruppo accomunato dal desiderio di suonare e crescere insieme, affascinati dall’ascolto reciproco e degli artisti che hanno conquistato intere generazioni. Tutti i ragazzi sono stati preparati sull’intero repertorio, al fine di conoscere al meglio la struttura di ogni singolo brano e porsi confrontare seppur non lo si dovesse eseguire.

Ringrazio ogni partecipante al gruppo per l’impegno e la dedizione, con la speranza di potere proseguire questo entusiasmante cammino legato alla musica d’insieme, data dalle specificità di ognuno e dal piacere di scoprire insieme ciò che l’arte della musica di può regalare.

Il concerto si terrà presso la chiesa dei Battuti Bianchi, Largo Camilla Bonardi, Fossano (CN)

Inizio ore 21:00

Ingresso libero fino ad esaurimento posti