Fondazione Fossano Musica https://www.imbaravalle.it Fri, 09 Apr 2021 14:55:19 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.18 Riflessi Viola – Masterclass di viola – Ula Ulijona https://www.imbaravalle.it/?p=5964 Wed, 27 Jan 2021 10:42:15 +0000 https://www.imbaravalle.it/?p=5964 Ulijona

Si è diplomata in viola nel 1998 all’Accademia di Musica del Teatro di Vilnius (Lituania), sua città natale. In seguito si è perfezionata nel 2002 a Basilea con Hatto Beyerle e ha conseguito il diploma di Solista a Berlino con Tabea Zimmermann nel 2005.
E’ stata premiata al Concorso “Primrose” di Chicago, al Concorso di interpretazione mozartiana e al Concorso per giovani interpreti di Vilnius; ha conseguito il Premio come migliore interprete a Monaco di Baviera nel 2001.
Dal 1997 è Prima viola e Viola solista della “Kremerata Baltica” diretta dal violinista Gidon Kremer, con il quale ha effettuato numerose incisioni, fra le quali la Sinfonia concertante per violino, viola e orchestra di Mozart, registrata al prestigioso Mozarteum di Salisburgo. Ha suonato come solista con I Solisti di Mosca, l’Orchestra da camera lituana, la Boston Symphony, la London Philharmonic e ha eseguito alla Scala di Milano Tabula Rasa per violino, viola e orchestra di Arvo Pärt.
Ula Ulijona à membro di numerosi complessi da camera insieme con Juri Bashmet, Heinz Holliger, Renaud Capuçon, il Quartetto Keller e lo stesso Gidon Kremer.
Suona una viola di Matteo Goffriller, Venezia 1722.

 

Le Master Classes sono riservate ai diplomati dei Conservatori italiani ed esteri e a coloro che pur non avendo terminato il ciclo di studi mostreranno capacità ed interesse adeguati.

 

NELLO SPECIFICO, L’IMPOSTAZIONE DEL CORSO PREVEDE:

*Una particolare attenzione alla preparazione sia strumentale che mentale relativamente ai concorsi d’orchestra

*Sviluppo della personalità artistica: saggi, concerti per il pubblico

*Studio approfondito su tecnica, suono e postura

*Capire il senso musicale, l’interpretazione del brano

*Concentrazione mentale prima e durante un concerto

*Come liberare il coraggio e la fantasia musicale

*Lo studente ascolta e insegna ad un altro un studente

*Musica da camera: duo, trio e quartetto d’archi

]]>
Masterclass canto jazz – Sonia Schiavone https://www.imbaravalle.it/?p=5953 Mon, 25 Jan 2021 16:21:41 +0000 https://www.imbaravalle.it/?p=5953

Cantante torinese, inizia gli studi di musica classica a sette anni, proseguendo poi con il jazz, seguendo numerosi corsi e workshop con insegnanti di fama internazionale (Sheila Jordan, Sandy Patton, Maria Pia De Vito, Bob Stoloff, Diana Torto, Garry Dial, John Riley, Mike Abene, John Taylor, Ben Allison, Stefano Battaglia e molti altri).

Si laurea in Architettura presso il Politecnico di Torino con il massimo dei voti e menzione accademica. Si laurea in Jazz, Biennio di II Livello presso il Conservatorio Niccolò Paganini di Genova con una tesi sulla musica di Wayne Shorter, seguita da Paolo Silvestri.

Nel corso degli anni si è interessata in modo eclettico alla voce e alla vocalità nel senso più ampio possibile, al jazz esplorando tutti i suoi stili, al gospel, al canto lirico, alla musica vocale a cappella, allo sviluppo della musicalità infantile, al canto armonico, all’improvvisazione vocale estemporanea.

Collabora da 20 anni con moltissimi jazzisti come professionista. Si è esibita in numerosi festival e rassegne con progetti propri a suo nome. Da 20 anni si occupa anche attivamente e con passione di didattica musicale.

Ha vinto e ottenuto riconoscimenti in concorsi canori, di musica jazz, pop e gospel, come interprete e cantautrice, tra cui: il primo premio al “Gospel Showcase 2002” all’interno della Prima Rassegna Internazionale di Gospel, Blues, Spiritual & Black Music “Gospel in Castelbrando” a Cison di Valmarino (TV) organizzata da Cheryl Porter;  primo premio al concorso “Talents 2002” sezione canto jazz, organizzato dall’Istituto musicale di Rivoli (To); il Diploma d’Onore al TIM Torneo Internazionale di Musica, Moncalieri (To), sezione Jazz; nel 2012 finalista al XII Concorso Internazionale “Scrivere in Jazz” di Sassari – sezione canto; nel 2017 è finalista del “19° Biella Festival Autori e Cantautori” con il suo brano originale “In viaggio”.

http://www.soniaschiavone.it/

La masterclass di canto jazz si divide in tre incontri:

  • 27 febbraioThe man i love – George Gershwin song book – h15:00
  • 24 aprile – I got rhythm – rhythm changes – h15:00
  • 27 febbraioJazz for three – Musica d’insieme per trio jazz, con la partecipazione di Fabio Gorlier (pianoforte), Francesco Bertone (contrabbasso) – h15:00

Masterclass 2019

  • Cole Porter Songbook
  • I’m Blues
  • Bebop tunes
  • Jazz for two
]]>
arsArea – Concorso musicale per solisti e gruppi https://www.imbaravalle.it/?p=5908 Mon, 14 Dec 2020 10:03:49 +0000 https://www.imbaravalle.it/?p=5908

La Fondazione Fossano Musica, con il patrocinio del Comune di Fossano, Regione Piemonte, Provincia di Cuneo e con il sostegno sia delle istituzioni che di benefattori privati, è lieta di presentare qui una delle sfide più belle, la prima edizione di “arsAREA, concorso per solisti e gruppi” che da questo anno si rinnova nella forma e nella proposta arricchendosi anche con le categorie jazz e pop, rock, crossover.

Un evento che porta con sé un’idea di base molto chiara: i talenti musicali hanno bisogno di una piattaforma di presentazione. E’ quindi necessario creare per i giovani musicisti la possibilità di affrontare la sfida di un concorso musicale in cui possano presentare le loro esperienze ad una giuria professionale e riuscire a capire in questo modo a che punto si trovano del loro percorso di studio.

In questo contesto, al piacere del fare musica si affianca il piacere di incontrare persone con gli stessi interessi oltre alla conferma da parte di giurati professionisti che renderà il Concorso FFM un’esperienza indimenticabile.

In un anno complesso come quello che stiamo vivendo, offrire l’opportunità di esibirsi dal vivo è per noi un privilegio. Le incertezze riguardo alle regole che disciplineranno la musica dal vivo e gli accessi del pubblico nei prossimi mesi, però, ci hanno spinto a utilizzare una modalità di trasmissione in streaming delle varie prove, con relativo voto online del pubblico. Tale modalità consentirà ai giovani talenti di esibirsi, almeno virtualmente, davanti a un pubblico più ampio possibile.

 

REGOLAMENTO

Art. 1 Il concorso è aperto a tutti i musicisti di qualsiasi nazionalità

 

Art. 2 Il concorso si svolgerà nei seguenti giorni:
5 | 6 | 7 marzo, categoria CLASSICA
12 | 13 | 14 marzo, categoria JAZZ e POP | ROCK | CROSSOVER

Il termine per inviare le domande di partecipazione è fissato al 15 febbraio 2021.

 

Art. 3 L’iscrizione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento e delle eventuali modifiche apportate dall’organizzazione.

 

Art. 4 Il concorso si articolerà sulle tre seguenti categorie e relative sezioni:

 

CLASSICA
Sezioni Solisti: Pianoforte| Chitarra, Fisarmonica e Arpa | Archi | Fiati
Sezione Gruppi

Sarà suddiviso nelle seguenti fasce di età:
A – fino a 15 anni compiuti | programma libero | durata massima 10 minuti
B – da 16 a 19 anni compiuti | programma libero | durata massima 10 minuti
C – da 20 anni compiuti in poi | programma libero | durata massima 15 minuti

 

JAZZ
Sezione Strumentale Solisti: Fiati | Pianoforte | Chitarra | Basso Elettrico | Contrabbasso |    Batteria
Sezioni Solisti: Voce
Sezione Gruppi

Sarà suddiviso nelle seguenti fasce di età:
D – under 26 (anni non compiuti) | programma libero | durata massima 10 minuti
E – over 26 (anni compiuti) in poi | programma libero | durata massima 10 minuti

 

POP | ROCK | CROSSOVER
*Sezione Strumentale Solisti: Basso Elettrico, Batteria
*Sezioni Strumentale Solisti: Chitarra, elettrica/acustica
*Sezioni Strumentale Solisti: Pianoforte
**Sezioni Solisti: Voce
Sezione Gruppi

* I brani presentati dovranno essere esclusivamente strumentali, originali o rielaborazioni di composizioni edite. Per quanto riguarda la chitarra acustica sono ammessi esclusivamente i candidati che si esibiscono in forma di “solo” con la tecnica del fingerstyle.
I candidati la cui esibizione prevede un accompagnamento, dovranno presentarsi con una base musicale (inviata all’atto dell’iscrizione)

** I candidati la cui esibizione prevede un accompagnamento, dovranno presentarsi con una base musicale (inviata all’atto dell’iscrizione) o potranno accompagnarsi con lo strumento musicale scelto.

Sarà suddiviso nelle seguenti fasce di età:
D – under 26 (anni non compiuti) | programma libero | durata massima 10 minuti
E – over 26 (anni compiuti) in poi | programma libero | durata massima 10 minuti

 

Art. 5 Alla sezione gruppi, possono partecipare i duo pianistico a 4 mani, formazioni strumentali, e/o vocali costituite da 2 a 10 elementi, senza alcun limite di età. Programma libero per un tempo di esecuzione e, di presenza sul palco, compreso tra 10 e 20 minuti complessivi.
La partecipazione alla sezione non preclude la possibilità di concorrere anche per la sezione solisti.

 

Art. 6 I candidati della categoria CLASSICA che non dispongono di un proprio collaboratore pianistico potranno disporre del Maestro Accompagnatore messo a disposizione dall’organizzazione del concorso, purché ne sia fatta esplicita richiesta e previo invio delle partiture all’atto dell’iscrizione.
I candidati della categoria JAZZ verranno accompagnati dalla house band composta da:
• Pianoforte | Contrabbasso | Batteria
I componenti della house band potranno anche essere parte della Giuria

 

Art. 7 L’ordine di chiamata alle diverse prove sarà preventivamente stabilito per sorteggio di lettera e, di conseguenza, proseguirà per ordine alfabetico (salvo specifiche richieste motivate).
I concorrenti dovranno essere presenti sia all’appello sia alle prove, muniti di:
• documento d’identità in corso di validità legale;
• n° 5 copie dei brani che si intende eseguire (solo se differenti da quanto inviato all’atto dell’iscrizione).

 

Art. 8 Il punteggio conseguito da ogni concorrente sarà determinato dalla media aritmetica dei voti espressi in centesimi dai singoli componenti della Giuria. Qualora, per qualsiasi motivo, un componente della Giuria dovesse assentarsi o non presentarsi, il suo posto verrà ricoperto da un delegato nominato dal Direttore della FFM.
I vincitori assoluti di ogni categoria verranno resi noti al termine delle prove di ogni sezione.
I premi assegnati dal pubblico, in base alla votazione on-line, verranno annunciati tramite e-mail, nei 7 giorni successivi alla pubblicazione dei video.
Come funziona il voto on-line?
• Verrà creato sulla pagina Facebook della Fondazione Fossano Musica un gruppo privato dedicato al Concorso, all’interno del quale verranno trasmesse in diretta le esibizioni dei candidati.
• La votazione potrà essere quindi espressa con una reazione al video (like).
• Per poter partecipare alle votazioni, occorre richiedere l’invito al gruppo.
• L’invito verrà fornito una volta effettuata la registrazione alla pagina Facebook della ffm e alla newsletter della stessa.
• Sarà quindi possibile esprimere la propria preferenza, durante la diretta dell’esibizione o nelle ore successive tramite link on-demand.

 

Art. 9 I premi verranno assegnati ad ogni sezione (come di seguito dettagliato) in riferimento alla fascia di età A | B | C per la quale si è iscritti e, a seconda della categoria di appartenenza, in base al punteggio complessivo raggiunto.
Il montepremi messo a disposizione dalla FFM per i vincitori del 1° premio assoluto, per le varie categorie, sezioni e fasce di età assegnato dalla Giuria, sarà pari a € 5.400,00.
I premi assegnati del pubblico, tramite voto on-line, per un totale pari a € 3.000,00 saranno messi a disposizione da benefattori e istituzioni varie.
Inoltre, concerti premio da tenersi nell’ambito delle attività estive della FFM, potranno aggiungersi, su proposta della Giuria, in base al livello degli artisti solisti o dei gruppi.
La FFM, su opportuna segnalazione della Giuria, mette a disposizione n° 3 lezioni gratuite rivolte ad ogni partecipante.

In sede di commissione, la giuria si riserva di non assegnare alcuni dei premi qualora non sussistano le condizioni, oppure di istituire eventuali premi speciali.

I premi saranno consegnati esclusivamente nella serata del concerto dei vincitori. Tutti i vincitori dovranno esibirsi, (salvo giustificato motivo), al concerto la cui data verrà comunicata in un secondo tempo a fronte delle norme anti contagio COVID-19 che tempo per tempo verranno emanate.
A tale concerto potranno anche partecipare altri candidati, giudicati meritevoli, su invito della Giuria.

 

CATEGORIA CLASSICA

SEZIONE SOLISTI | Pianoforte
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 200,00 assegnato dalla giuria / fascia di età A | B | C
1° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
2° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
3° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

SEZIONE SOLISTI | Chitarra, Fisarmonica e Arpa
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 200,00 assegnato dalla giuria / fascia di età A | B | C
1° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
2° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
3° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

SEZIONE SOLISTI | Archi
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 200,00 assegnato dalla giuria / fascia di età A | B | C
1° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
2° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
3° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

SEZIONE SOLISTI | Fiati
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 200,00 assegnato dalla giuria / fascia di età A | B | C
1° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
2° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
3° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

SEZIONE GRUPPI
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 400,00 | assegnato dalla giuria
Premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

 

CATEGORIA JAZZ

SEZIONE STRUMENTALE SOLISTI | Fiati | Pianoforte | Chitarra | Basso Elettrico | Contrabbasso | Batteria
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 200,00 assegnato dalla giuria / fascia di età D | E
1° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
2° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
3° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

SEZIONE SOLISTI | Voce
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 200,00 assegnato dalla giuria / fascia di età D | E
1° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
2° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
3° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

SEZIONE GRUPPI
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 400,00 assegnato dalla giuria
Premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

 

CATEGORIA POP | ROCK | CROSSOVER

SEZIONE SOLISTI | Basso Elettrico e Batteria
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 200,00 assegnato dalla giuria / fascia di età D | E
1° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
2° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
3° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

SEZIONE SOLISTI | Pianoforte
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 200,00 assegnato dalla giuria / fascia di età D | E
1° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
2° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
3° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

SEZIONE SOLISTI | Chitarra elettrica/acustica
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 200,00 assegnato dalla giuria / fascia di età D | E
1° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
2° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
3° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

SEZIONE SOLISTI | Voce
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 200,00 assegnato dalla giuria / fascia di età D | E
1° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
2° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line
3° premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

SEZIONE GRUPPI
1° premio assoluto da 98 a 100/100 | € 400,00 assegnato dalla giuria
Premio del pubblico assegnato tramite voto on-line

 

Art. 10  La Giuria sarà costituita da 5 Maestri per categoria (vedi di seguito) e verrà convocata in base alla necessità/disponibilità e al numero dei partecipanti iscritti. Nel caso in cui si presenti un candidato, studente di un membro della giuria, quest’ultimo dovrà astenersi dal voto e si dovrà allontanare dal tavolo della commissione.

CATEGORIA CLASSICA
Pianoforte: Nikolay Bogdanov, Andrea Stefenell, Marilù Arnaboldi, Chiara Tavella, Marta Conte, Pinny Gaggero                                                                                                                                    Fisarmonica: Davide Borra                                                                                                              Chitarra: Luca Allievi, Dario Littera, Ugo Fea                                                                                             Archi: Alessandro Chiapello, Luca Panicciari, Carla Buchman, Simona Perotti
Fiati: Alessio Mollo, Antonello Mazzucco, Giorgio Secchi, Maurizio Caldera, Ercole Ceretta, Mariangela Biscia

CATEGORIA JAZZ
Pianoforte: Fabio Gorlier
Basso: Francesco Bertone
Batteria: Ruben Bellavia
Voce: Sonia Schiavone
Fiati: Gianni Virone, Roberto Regis

CATEGORIA POP | ROCK | CROSSOVER
Pianoforte: Enzo Fornione, Stefano Milanesio
Chitarra: Luca Allievi, Denny Bertone, Dario Littera
Basso: Francesco Bertone
Batteria (da confermarsi): Paolo Molineri, Giorgio Mattiauda, Matteo Caramia
Voce (da confermarsi): Antonio Galbiati, Raffaella Buzzi, Davide Conti, Francesca Monte, Paolo Tarolli, Lorenzo Subrizi, Roberta Delfino, Chiara Rosso

Fanno parte della Giuria, oltre ai 5 maestri, il Direttore e il Presidente (o suo delegato) della Fondazione Fossano Musica

 

Art. 11 L’organizzazione metterà inoltre a disposizione un pianoforte C7 Yamaha, una batteria, amplificatore per contrabbasso e chitarra e impianto di amplificazione con fonico. I candidati dovranno provvedere autonomamente ad ogni altro strumento e/o accessorio necessario per l’esecuzione.

 

Art. 12 Ogni concorrente presterà la sua opera gratuitamente ai fini del Concorso stesso e si impegnerà con l’atto dell’iscrizione a liberare l’organizzazione da qualsiasi vincolo legale e/o commerciale sull’utilizzo della sua immagine, della sua musica e della sua prestazione artistica, che potranno essere utilizzati prima, durante e dopo il Festival e il Concorso per la promozione e la valorizzazione degli stessi. Accettando il presente Regolamento con l’invio della domanda d’iscrizione i concorrenti si impegnano a fornire il consenso al trattamento dei propri dati personali come stabilito dalle vigenti norme in termini di tutela della privacy.

 

Art. 13 I membri della Giuria che abbiano in atto rapporti didattici continuativi con uno o più concorrenti si asterranno dal partecipare alla votazione dei medesimi.

 

Art. 14 La Giuria si riserva il diritto di interrompere in qualsiasi momento l’esecuzione o, se lo riterrà necessario, di richiedere la ripetizione di parti del programma. Si riserva altresì il diritto di non assegnare quei premi per i quali non riscontrasse un adeguato livello artistico nell’esecuzione e valuterà la possibilità di utilizzare le succitate somme per l’eventuale assegnazione di altri premi.
Le decisioni della Giuria sono insindacabili, inappellabili e definitive.

 

Art. 15 Il calendario dettagliato del concorso, con gli orari delle singole prove, verrà comunicato tramite e-mail, ai partecipanti 15 giorni prima della data di convocazione.

 

Art. 16 Le spese di soggiorno sono a carico dei candidati.

 

Art. 17 Quote di iscrizione:
Euro 25,00 per la sezione SOLISTI di ogni CATEGORIA
Euro 15,00 per ogni componente per la sezione GRUPPI

 

Art. 18 L’organizzazione del concorso si riserva la facoltà di annullare eventuali categorie o sezioni per numero insufficiente di iscrizioni o di rinviare il concorso a data da destinarsi per comprovate cause di forza maggiore.

 

Art. 19 In caso di contestazioni, unico testo legalmente valido sarà ritenuto il presente bando di concorso in lingua italiana. Per ogni controversia è competente il foro di Cuneo.

]]> OpenDay a.s. 2020/21 https://www.imbaravalle.it/?p=5885 Wed, 23 Sep 2020 09:50:22 +0000 https://www.imbaravalle.it/?p=5885 fondazione fossano musica

 

OPEN DAY / LEZIONI DI PROVA GRATUITE a.s. 2020/21

Per questo nuovo anno scolastico, la Fondazione Fossano Musica ha deciso di trasformare l’open day tradizionale in un open class, aprendo quindi le classi di ogni strumento a tutti coloro che desiderano avvicinarsi al mondo della musica.

Riportiamo quindi di seguito l’elenco degli strumenti, i docenti e le giornate di prova.

Sarà possibile provare più di uno strumento (qualora lo si desideri, è possibile provare lo stesso strumento con più docenti)

Le lezioni di prova hanno una durata di 30 minuti e sono gratuite

** è necessario prenotare la lezione di prova**

Per conoscere tutti i docenti della FFM clicca il seguente link: https://www.imbaravalle.it/baravalle/docenti 

LE PROVE DELLA SETTIMANA

***Non trovi lo strumento che stai cercando? Non hai trovato un orario che ti soddisfi? Clicca qui e compila il modulo, indicando lo strumento e/o l’insegnante, ci occuperemo noi di fissare un ulteriore incontro e verrai ricontattato al più presto!***

*** a partire da questo anno scolastico, sono disponibili pacchetti di iscrizioni da 7 lezioni (60′ minuti), riservati a coloro i quali per ragioni di lavoro, distanza o studio, non potranno frequentare con regolarità. Sarà inoltre possibile seguire le lezioni on-line, in accordo con il docente e secondo la sua disponibilità***

Canto moderno

Davide Conti 28 settembre

Roberta Delfino 26 – 29 settembre

Raffaella Buzzi 24 – 25 settembre

Chitarra jazz/pop/rock

Luca Allievi fino al 30 settembre

Marco Esposito 23 settembre

Dario Littera 23 settembre

Basso elettrico / contrabbasso

Francesco Bertone 28 settembre

Batteria

Paolo Molineri  25 settembre

Matteo Caramia fino al 30 settembre

Pianoforte

Enzo Fornione 24 settembre

Nikolay Bogdanov 25 settembre

Marta Conte  26 settembre

Andrea Stefenell 26 settembre

Chiara Tavella  25 settembre

Pinny Gaggero fino al 30 settembre

Sassofono

Gianni Virone lezioni di prova on-line

Tromba

Maurizio Caldera 23 settembre

Flauto

Gloria Bergese 26 settembre

Giorgio Secchi 24 settembre

Canto lirico

Paola Roggero 24 settembre

M.Luisa Sanches 23 settembre

Violino

Carla Buchman 23 – 25 settembre

Basso tuba

Paolo Bertorello 23 settembre

 

 

Vuoi richiedere una lezione di prova? Chiama la segreteria allo 0172.60113, oppure tramite mail: info@fondazionefossanomusica.it

 

°NUOVE DATE PER LE LEZIONI DI PROVA IN ARRIVO°

 

La segreteria ti aspetta dal lunedì al venerdì dalle 14:00 alle 20:00 ed il sabato dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 18:00, vieni a scoprire l’offerta formativa della Fondazione Fossano Musica!

]]>
Musica d’Estate 2020 https://www.imbaravalle.it/?p=5835 Tue, 23 Jun 2020 14:32:56 +0000 https://www.imbaravalle.it/?p=5835

In questo momento così difficile da comprendere, accettare e gestire, in un’ottica rinnovata, coniugando rigore, innovazione e divertimento, la rassegna “Musica d’Estate” 2020/21 si presenta con una programmazione di alto profilo, in linea con le disposizioni governative e regionali sino ad oggi emanate per far fronte all’emergenza sanitaria in corso. Realizzata dalla Fondazione Fossano Musica, propone un programma di concerti che spazierà dalla musica classica/lirica, al jazz, al pop/rock fino ad esplorare l’affascinante mondo della musica vocale a cappella. Musica d’Estate si pone inoltre l’obiettivo di valorizzare Fossano e il suo patrimonio artistico – architettonico.

Si ricorda che è OBBLIGATORIO prenotare il posto a sedere (NON ASSEGNATO) prima della serata, le prenotazioni possono essere effettuate on-line o presso la segreteria nei seguenti orari:

lunedì – venerdì 14:00 – 20:00 / sabato 9:30 – 12:30 / 14:00 – 18:00

Per il rispetto delle norme di sicurezza, si avvisa che durante lo spettacolo e per tutta l’area delimitata della piazza, non sarà possibile consumare o introdurre bevande e/o alimenti, non sarà inoltre possibile acquistare i biglietti presso la piazza prima dello spettacolo.

Per il corretto rispetto della distanza sociale, i posti a sedere saranno distanziati.

Se si presentano sintomi influenzali o temperatura corporea superiore a 37,5° non sarà consentito l’accesso alla piazza. 

IN CASO DI ANNULLAMENTO DEGLI EVENTI SI PROVVEDERA’ IMMEDIATAMENTE AL RIMBORSO

 

A CAPPELLA DAY : VOXES / CLUSTER / H’PPELLA – 17 SETTEMBRE

Primo assaggio stagionale con la musica A Cappella, divenuta negli anni amatissima dal pubblico estivo che frequenta la città di Fossano giungendovi appositamente da tutto il mondo, l’A Cappella Day è un concerto incentrato sul Coro VoXes, nato proprio in seno alla FFM ormai 12 anni fa e tra i motori propulsivi del Festival Internazionale Vocalmente. Il direttore è il Maestro Antonio Galbiati e saliranno sul palco i “VoXes” con il blasonato quintetto vocale “Cluster” .

I VoXes sono uno dei pochi cori italiani di contemporary acappella. Nato nel 2005 all’interno della Fondazione Fossano Musica, l’ensemble si esibisce senza strumenti musicali o basi di alcun genere: tutto ciò che si ascolta è realizzato dal vivo con il solo uso delle voci.

Il repertorio spazia tra la musica italiana e quella internazionale, di ieri e di oggi: da Elisa a Francesco De Gregori, da Michael Jackson a George Michael, da Madonna a Fabrizio De Andrè, dai Maroon 5 a Zucchero.

Composto da 20 elementi, il coro è attualmente diretto dal M° Antonio Galbiati.

Nel 2017 i VoXes hanno pubblicato “Dieci”, album che percorre un intenso viaggio nella musica Italiana.

I VoXes si sono esibiti non solo in Piemonte e nel nord Italia, ma anche in Austria, Germania, Francia e Danimarca. Nell’estate 2011 i VoXes hanno partecipato alla competizione corale “Solevoci” vincendo il premio per il Programma Musicale di Maggior Interesse e nel 2014 hanno ottenuto il “Golden Diploma Level II” ed il primo premio nella categoria “Pop, jazz, spiritual, gospel” all’International Chorwettbewerb & Festival di Bad Ischl, in Austria. E’ dal lavoro svolto dai VoXes con Tobias Hug (ex Swingle Singers) che all’interno della Fondazione Fossano Musica è nata l’idea di progettare Vocalmente, il festival internazionale dedicato alla musica a cappella che dal 2014 porta a Fossano il gotha mondiale di questo genere.

Antonio Galbiati

Nato a Iglesias il 29 gennaio 1960, Galbiati, prima di trasferirsi a Milano, dove vive dal 1986, ha vissuto anche a Roma e a Miami. È un autore, compositore, cantante, insegnante di canto. Ha scritto per numerosi cantanti nazionali e internazionali come Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Josh Groban, Placido Domingo, Russell Watson, Backstreet Boys, Alessandra Amoroso, Emma, Neri per caso. Come corista ha cantato nei dischi di Mina, Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Dirotta su Cuba, Simona Bencini. Sempre come corista ha lavorato in tante produzioni televisive, ultima in ordine cronologico Sanremo 2018. Ha anche scritto musiche per la televisione (sigle e sonorizzazioni) musiche per la pubblicità e musiche per spettacoli teatrali. E’ stato vocal trainer ad Amici vocal coach a The Voice e XFactor. Tra i titoli dei brani scritti “In assenza di te” L. Pausini “Più che puoi” E. Ramazzotti “Canto alla vita” J. Groban “Il mondo in un secondo” A. Amoroso A Milano ha il suo laboratorio di canto “H’ppella” al terzo anno di attività. Insegna canto, ear-training e composizione a Milano dove vive da 32 anni.

I Cluster sono un gruppo vocale genovese fondato nel 2004 da cinque studenti del Conservatorio Paganini di Genova. Da subito, l’obiettivo della band è quello di portare la voce verso nuove frontiere, attraverso arrangiamenti innovativi e l’utilizzo di tecnologia all’avanguardia.

Oggi considerato uno dei migliori gruppi vocali del paese, i Cluster hanno creato uno stile unico e inconfondibile che combina elementi di jazz, pop e fusion, il quale ha permesso loro di calcare alcuni tra i più grandi palchi in Italia, USA e Russia.

Vantano collaborazione con grandi nomi della scena italiana e internazionale tra i quali Mario Biondi, Marco Mengoni, Swingle Singers, Gigi D’Alessio, Luca Barbarossa, Andrea Bocelli, Fiorello, Morgan e Giorgio Panariello, per citarne alcuni.

Il loro primo album ‘’Cement’’ (2007), è il primo disco italiano nella storia ad aver ottenuto tre nomination ai CARA (Contemporary Acappella Recording Awards) e, nel 2008, raggiunge il primo posto della classifica iTunes Italia, mantenendolo per oltre una settimana e scalzando artisti del calibro di Madonna e Coldplay; il loro secondo album ‘’Steps’’ (2009) ed il disco natalizio ‘’Christmas Present’’ (2010), guadagnano un totale di 12 nomination ai CARA, aggiudicandosene ben 5, tra cui Miglior Canzone Originale e Miglior Album di Natale, rendendo i Cluster il gruppo vocale italiano più premiato di sempre.

Raggiungono la notorietà durante la partecipazione alla prima edizione di X Factor, di cui vengono considerati i vincitori morali dal loro mentore Morgan.

CLICCA QUI PER PRENOTARE I POSTI A SEDERE

**EVENTI PASSATI**

 

Magasin du Cafè, SAMSARA TOUR 2020 – 10 luglio 

Ipnotici è la definizione che più si addice loro… Questo sono i MAGASIN DU CAFE!

Qualcosa di esplosivo che ancora non c’era e che finalmente è arrivato. Una miscela di eleganza ed energia, grazia e sfrontatezza, stile e veemenza racchiuse in un vortice spirituale.

La loro scelta di fare dei live acustici in luoghi incontaminati, in alta montagna o nei boschi più sperduti al confine tra Italia e Francia è stata proprio per questo desiderio loro di fondersi il più possibile con la madre di tutte le madri, la NATURA. Musiche che ci parlano di tradizioni lontane, in cui il grande Nord si fonde con l’Oriente, i canti sciamanici di America e Africa diventano moderni. Il sound è universale, i suoni sono esotici ma senza connotazione geografica, si mischiano col rock, il jazz, la fusion, in un dialogo tra quattro musicisti senza precedenti!

Luca Allievi, chitarra acustica

Mattia Floris, chitarra acustica e voce

Davide Borra, fisarmonica e tastiere

Alberto Santoru, basso elettrico e percussioni

 

LOU TAPAGE CANTA DE ANDRE’ – 17 LUGLIO

Lo spettacolo che il gruppo Lou Tapage dedica a Fabrizio De André nel ventunesimo anniversario della morte, avvenuta l’11 gennaio del 1999. Lo stesso anno in cui nasceva la band musicale folk rock saluzzese che salirà sul palco per raccontare il cantautore genovese. Da 18 anni portano la musica popolare di Francia e Piemonte in giro per l’Europa. Nel 2009 pubblicano la riscrittura in lingua occitana di “Storia di un impiegato” e nel 2014 partecipano al festival “Risonando De Andrè” dove Dori Ghezzi e il direttore Artistico Pier Micheletti (bassista di De Andrè) consegnano al gruppo cuneese il Primo Premio. Non è un semplice concerto, ma un incontro con l’autore e il mondo nascosto dietro i testi e i personaggi delle sue canzoni.

LA TRADIZIONE POPOLARE

A chi conosce la formazione composta da Sergio Pozzi (voce, chitarra acustica), Chiara Cesano (violino), Dario Littera (chitarra elettrica), Marco Barbero (cornamusa, flauto, mandolino), Nicolò Cavallo (basso) e Daniele Caraglio (batteria), non sfuggono i punti di contatto tra la vis poetica del cantautore ligure e le scelte musicali del gruppo. L’attenzione alla tradizione popolare, che ha portato De André ad utilizzare più volte la parlata dialettale nelle sue canzoni, si ritrova negli album prodotti da Lou Tapage. Il gruppo, che per questa dedizione ha adottato come nome la parola che in un occitano significa «frastuono», non canta solo in lingua d’Oc: nei testi ci sono il provenzale, il francese e il catalano, oltre che l’italiano, e uno dei loro dischi raccoglie proprio le canzoni di De André in versione occitana.

Molte delle venti canzoni eseguite da Lou Tapage saranno introdotte da estratti delle interviste a De André proiettati in sala. Fra le scelte operate dal gruppo, brani nell’arrangiamento originale, altri riproposti nella versione «live» dei concerti con la Pfm e alcuni rivisti completamente.

 

OLIVER RIVER GESS BAND – 24 LUGLIO

La “Oliver River Gess Band”, nata a Cuneo nel 1990, va a buon diritto inclusa tra le più longeve formazioni italiane che propongono il jazz New Orleans degli albori.

Giunta al suo quinto lustro di attività, l’orchestra non ha perso un grammo del suo entusiasmo ed in ogni suo concerto – sia che si tratti di un festival internazionale o di un minuscolo raduno di pochi intimi – sfodera intatta tutta la grinta necessaria per confrontarsi col più arduo dei miti della città del Delta: quel Joe “King” Oliver la cui musica, selvaggia e piena di pathos, rimane una pietra miliare così salda che nessun uragano potrà mai scardinare. Ma un concerto della Oliver River Gess Band è altresì in grado di trasportarvi fra i segreti del Cotton Club di New York o delle bische di Kansas City, fra i blues suadenti come carezze di Billie Holiday o lo strepito delle luci notturne della Swing Era….

Ci si può ancora appassionare a King Oliver nel Ventunesimo secolo? La Oliver River Gess Band ve ne darà una dimostrazione eloquente.

Nei suoi primi 25 anni di attività la band ha partecipato a molte fra le più importanti rassegne europee di jazz (dal francese Festival di Saint Raphaël, tra il 1993 ed il 2011 – dove il gruppo si qualifica immediatamente tra i finalisti – al prestigioso e rinomato New Orleans Jazz di Ascona in Svizzera nel 1994 e dal 1998 al 2003, oltre che al Dixieland Festival di Tarragona ed ai festival italiani di Cagliari, Torino e Brunico nel 2000) attirando l’attenzione di un veterano del jazz tradizionale come il musicista e showman Lino Patruno, che ha suonato dal vivo con la band e l’ha invitata a suonare nel festival da lui organizzato nella piccola Repubblica di San Marino (1999).

Più recentemente l’orchestra ha partecipato al festival francese di Chazelles-sur-Lyon (2012-2013), dove è stata insignita di un importante premio, e al 21° Jazz Festival di Megève in Savoia (2014); ha suonato alla Roseraie Grace Kelly di Monaco alla presenza del Principe Alberto, ed alla Fondazione Mirafiore di Fontanafredda dove lo showman Renzo Arbore si è esibito con l’orchestra. La Oliver River Gess Band ha partecipato a rassegne musicali, trasmissioni radiofoniche e spettacoli teatrali con musica dal vivo; dal 1996 è affiancata da un’Associazione culturale con lo stesso nome, che si propone di aumentare la conoscenza e la diffusione del jazz tradizionale, raccogliendo materiale informativo e d’ascolto su questo genere.

L’orchestra ha inciso tre CD: al primo “Oliver River Gess Band” del 1999 ha fatto seguito “…Pej d’Oliver” nel 2003, mentre “Oliver River Gess Band”, doppio cd dal vivo pubblicato nel 2010, fotografa fedelmente l’intensa attività concertistica dell’orchestra nei due anni precedenti, con l’energia e l’entusiasmo al loro apice nelle esecuzioni live che hanno conquistato anche l’interesse e l’amicizia di un esperto di jazz come Paolo Conte, manifestata con il dono dei suoi disegni originali per le copertine del disco.

ITALIAN TUNES – BIG BAND – 31 LUGLIO

Il jazz si è sviluppato in America attraverso la musica popolare degli anni 30. I famosissimi Standards, terreno fertile per lunghe e intricate improvvisazioni, tutt’oggi eseguiti in centinaia di versioni anche molto diverse fra loro, altro non sono che canzoni scritte per il musical o per il teatro del tempo. Che cosa succederebbe se i brani di Puccini, di Morricone o dei Litfiba fossero tradotti in Jazz? Perché le nostre canzoni no? Voglio Vivere Così, Estate, Je So’ Pazzo e tutta la straordinaria musica napoletana, possono essere racchiusi in un progetto di BIG BAND?

Ecco cos’è l’Italian Tunes: un concerto originale di jazz “italiano”, con una Big Band di valorosissimi musicisti selezionati in tutto il nord Italia. E’ un progetto piuttosto ambizioso che segna l’inizio di una nuova formazione pronta ad affrontare i festival più prestigiosi del nostro settore.

L’organico si compone di:

1 voce

4 trombe

4 tromboni

5 sassofoni

1 pianoforte

1 chitarra

1 contrabbasso

1 batteria

Direttore e arrangiatore – Gianni Virone

Sassofonista, arrangiatore e compositore attivo professionalmente da diversi anni, collabora come polistrumentista e arrangiatore in vari gruppi jazz. Scrive musica per organici che vanno dal piccolo gruppo all’orchestra ritmosinfonica. Insegna da molti anni alla Jazz School Torino e presso la Fondazione Fossano Musica. Ha collaborato con diversi artisti di altissimo livello tra cui: Carla Bley, Steve Swallow, Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, Paolo Fresu, Furio Di Castri, Roberto Gatto, Gianni Basso, John Riley, Javier Girotto, Rita Marcotulli, Scott Hamilton, Dusko Gojkovic, Jimmy Cobb, Philip Harper, Terrell Stanford, Maria Pia De Vito, Diana Torto, Danilo Rea, Emanuele Cisi, John De Leo, Nguyèn Lè, Pietro Tonolo e molti altri. Nel corso della propria carriera ha registrato diversi dischi e ha vinto numerosi premi e riconoscimenti tra cui la prima edizione del concorso nazionale “Nuovi Talenti Del Jazz Italiano” organizzato dal Piacenza Jazz Club e il concorso “Talens 2003” per solisti dell’Istituto Musicale di Rivoli(TO). Ha vinto le borse di studio ai seminari di Siena Jazz 2002, Nuoro Jazz 2003 ed Euromeet 2003. Compositore autodidatta si è classificato tra i finalisti nei concorsi di scrittura per big band “Barga Jazz 2007” e “Scrivere in Jazz 2010 e 2014”. Ha studiato presso il Centro Jazz Torino e successivamente si è laureato in musica jazz con il massimo dei voti al conservatorio G.Verdi di Torino. Ha frequentato inoltre numerose masterclass di perfezionamento in Italia e all’estero con artisti del calibro di Dave Liebman, Airto Moreira, Jerry Bergonzi, Enrico Rava, Gianluigi Trovesi, Steve Coleman, Ayn Inserto, Graham Collier e molti altri.

 

 

SPILIMBRASS – 07 AGOSTO

Spilimbrass nasce dall’amicizia di 5 professionisti impegnati nelle più importanti orchestre italiane e dall’amore per la musica per gruppi di ottoni. Il repertorio decisamente vario spazia dalle più classiche trascrizioni per quintetto, alla musica leggera e folcloristica italiana, ampliando ed arricchendo così l’orizzonte interpretativo del gruppo. L’originalità del repertorio del quintetto è data appunto dall’ ispirarsi alle più celebri melodie della musica italiana, quella leggera e tradizionale. Il tutto arrangiato ad arte per gli SpilimBrass da Stan Adams, noto arrangiatore e trombonista, componente dell’Orchestra rítmica della Rai di Roma. Il CD “Italian Symphony” raccoglie molte delle musiche da Stan Adams arrangiate per gli Spilimbrass.

Diversi compositori hanno dedicato brani e trascrizioni allo Spilimbrass quali Corrado Saglietti, del quale è stato eseguito in prima assoluta nell’agosto 2005 a Spilimbergo il brano “Concerto d’Estate” per quintetto di ottoni ed orchestra a fiati, Mark Hamlyn. Sue le musiche del Progetto Chaplin, Buster Keaton e Laurel and Hardy.

Ospiti con il “Progetto Chaplin” della XXX edizione delle Giornate del Cinema muto di Pordenone, hanno ottenuto vivissimi consensi dal pubblico e dalla critica specializzata. Sono stati inoltre invitati alla ultima edizione della rassegna “Chateaux en musique” di Aosta e invitati a partecipare alla prossima edizione del Festival delle arti di Castlemaine State, Australia, nel marzo 2013.

Gli SpilimBrass hanno sempre riscosso un notevole successo di pubblico e di critica, dando nuova linfa al mondo dei tanti … brass!

MIRKO BELLUCCO, FABIANO CUDIZ, ANDREA CORSINI

ANTONELLO MAZZUCCO, MARIO BARSOTTI

The Adventurer and Easy Street

I due cortometraggi appartengono alla produzione giovanile dell’artista e sono stati proiettati per la prima volta nel 1917 a distanza di tre mesi uno dall’altro. Al cinema muto si accompagna la colonna sonora prodotta dagli Spilimbrass e commissionata dal gruppo a Mark Hamlyn che l’ha arrangiata sullo stile hollywoodiano degli anni Venti. Le trame sono semplici e dirette e ricorrono a piccoli espedienti oramai ripudiati dal cinema spettacolare imperante nelle sale: sono riconoscibili ruoli classici, come la bella che affascina il nostro eroe, l’antagonista codardo e maligno, lo sbruffone di quartiere. E ovviamente il vagabondo, che per amore o per avventura si convertirà da ladro ed evaso a poliziotto o gentleman navigato. Lo spettacolo è anticipato dalle immagini più significative della vita del grande Charles Chaplin che fanno da cornice ad una breve e suggestiva biografia dell’artista.

CLICCA QUI PER PRENOTARE I POSTI A SEDERE

FFM BIG BAND – 04 SETTEMBRE

L’ensemble propone un repertorio di standard jazz e brani funk. La Scuola Jazz è un progetto della FFM che vuole portare o riportare la musica jazz nell’atmosfera musicale del nostro tempo.

Citando l’affermazione “Quando non sai cos’è, allora è jazz!” del famoso Novecento, personaggio letterario nato dalla penna di Alessandro Baricco, crediamo sia importante accendere i riflettori su questo genere musicale.  Fin dagli anni venti, ma in modo più radicato e consapevole a partire dal dopo guerra, nasce la grande tradizione jazzistica del nostro paese. Si accolgono e si rielaborano ritmi giunti da oltre oceano dando vita alla “nuova musica” che in quegli anni conquistò il paese. Aperta ora alle suggestioni d’avanguardia, ora a impostazioni più consolidate, questa passione è rimasta intatta nei decenni e ancora oggi catalizza moltissimi cultori di una musica sempre “work in progress”.

In questa essenza impalpabile, nella sua ricerca continua di emozioni tra suoni e dissonanze, si possono forse individuare le ragioni del fascino che il jazz ha sempre esercitato sui musicisti e su chi a vario titolo si avvicina a questo genere musicale. Promuovendo questo progetto la Fondazione Fossano Musica vuole dare corpo e visibilità alle sonorità di una passione arrivata fino ad oggi grazie alla competenza ed impegno profuso da parte di molti musicisti tra cui i docenti che si stanno occupando dei corsi avviati proprio presso la FFM.

L’organico si compone di:

1 voce

4 trombe

4 tromboni

5 sassofoni

1 pianoforte

1 chitarra

1 contrabbasso

1 batteria

Direttore – Gianni Virone

CLICCA QUI PER PRENOTARE I POSTI A SEDERE

 

 

UNA VITA DA CANTAUTORE – CONCERTO DEI VINCITORI – 06 SETTEMBRE

La prima edizione è stato un successo. Così, si replica anche quest’anno. Il prestigioso concorso nazionale “Una vita da CantAutore“, ha lo scopo di dare spazio e premiare i tanti talenti del nostro bel Paese (senza limitazioni di età), cantanti, autori, musicisti. E se tra questi ci fosse la nuova promessa della musica italiana? E se questa fossi proprio tu?

Perché si sa, avere talento non significa, purtroppo avere le possibilità di arrivare su un palco importante. Sono finiti da secoli i tempi in cui si poteva contare sui talent scout che giravano nei locali, in cerca di nuova linfa da produrre nella discografia italiana. Il mercato discografico è alla frutta, ma non tutto è perduto, per fortuna. Ci sono iniziative che sono volte a ridare ai giovani, la possibilità di fare di un sogno, un mestiere. In particolare l’obiettivo è di promuovere e divulgare la cultura musicale nella sua essenza acustica.

Cosa serve?

Il direttore artistico del concorso Enzo Fornione dichiara: “Motivazione è la spinta che porta un individuo a raggiungere determinati obiettivi. Non è importante fin dove arriviamo, ma il fatto di esserci, il fatto di averci provato, di aver detto o urlato la propria voce, questo ci renderà fieri di noi stessi oggi e in particolare domani. Tutti noi possediamo un potenziale e possiamo migliorare sempre ad una condizione: dobbiamo avere il coraggio di scoprire come farlo“. Da quest’anno è stata introdotta una novità. Come la categoria “OFF” è possibile partecipare al concorso anche avvalendosi di basi musicali, per permettere anche ad una scrittura più moderna, come Rap/Hip-Hop e musica elettronica, dando così un’occasione anche ai cantautori che non si avvalgono di strumenti musicali.

Enzo Fornione

Si è diplomato al conservatorio di Torino ed ha studiato jazz e composizione con Palmino Pia. Nel panorama della musica jazz è stato leader del gruppo New Swing Quartet (piano e voce) con il quale ha inciso un cd doppio live e ha vinto il primo premio al Festival di Voghera, oltre ad essere stato ospite su RAI 1 nel programma “Periferie” ed essersi esibito in Italia e Francia. Come Pianista si è esibito in vari concerti in tutta Italia dal Festival Pucciniano di Viareggio, Festival di Natale ad Aosta, Festival Altomonte di Cosenza, istituti musicali, jazz club, teatri, Torino Jazz al Blue Note di Milano. Con Luca Allievi ha registrato un cd “BREAKnovantaquattro” (Piano/Chitarra), un lavoro di sapore latin jazz con brani originali composti dai due musicisti. Ha collaborato con gli attori Corrado Vallerotti e Mario Bois presentando uno spettacolo musico/teatrale tratto dal film “Novecento- La leggenda del pianista sull’oceano”. Sempre nell’ambito teatrale nel 2010/11 compone i brani per lo spettacolo “Andy & Norman” della compagnia taetrale Primoatto …e Tennesse’s Blues con Chiara Rosso e Francesca Monte. Nel 2012 inizia una collaborazione con I “kachupa” folk band come autore. Nel 2013 è arrangiatore e pianista del CD The Dancer di Giacomo Manfredi e sempre nello stesso anno inizia una collaborazione come pianista con Chiara Rosso incidendo un CD ( H20 ) distribuito, nel mese di gennaio, 2014 dalla Egea per il territorio nazionale.
Nell’autunno del 2014 compone le musiche per un film documentario dal titolo Assolo e nel 2015 è autore delle musiche dello spettacolo teatrale “il Calapranzi” e di un audio libro “nel tempo di un caffè” che vede tra i vari interpreti anche Michele Placido. Nel autunno del 2015 uscirà con il suo ultimo lavoro di PianoSolo “The Orange Side”.

CLICCA QUI PER PRENOTARE I POSTI A SEDERE

 

ORCHESTRA CLASSICA FFM – 11 SETTEMBRE

La musica classica rappresenta la grande tradizione dell’arte dei suoni. Costituita da innumerevoli capolavori è in grado di coinvolgere chi l’ascolta arricchendone la cultura e stimolandone l’intelligenza. Tutti i brani richiedono un adeguato stile interpretativo ed espressivo in cui emergono la musicalità, la tecnica e la ritmicità individuali, alcune delle qualità su cui si lavora durante il percorso formativo. Alla Fondazione Fossano Musica, oltre alle lezioni individuali, sono proposti corsi di musica d’assieme che permettono di migliorare la capacità di ascolto e di rafforzare il rapporto con il proprio strumento. L’Orchestra FFM Classica è una di queste proposte. L’importanza di tale progetto, è rafforzata dalla partecipazione di professionisti illustri oltre che dalla presenza del M° Julius Kalmar, carismatico Direttore d’Orchestra.

Julius Kalmar

Allievo del leggendario direttore d’orchestra e insegnante Hans Swarowsky (che ha formato allievi come Claudio Abbado, Zubin Mehta e Mariss Jansons) prosegue e porta avanti la grande tradizione direttoriale del suo illustre maestro e dell’altro grande suo mentore Sergiu Celibidache.

Nato in Romania è diventato da tempo cittadino Tedesco. È stato Maestro collaboratore all’Opera di Stato di Bucarest (Romania) dal 1967 al 1970, Direttore Principale dell’Opera di Stato di Aachen (Germania) dal 1970 al 1973, dell’Opera di Stato di Mainz (Germania) dal 1976 al 1981 e della Volksoper di Vienna (Austria) dal 1983 al 1988.

Vanta inoltre una carriera internazionale che lo vede ospite in Europa, Asia e Sud America. Julius Kalmar è stato assistente di Karl Österreicher (successore di Hans Swarowsky) al Dipartimento di Direzione d’Orchestra della Hochschule für Musik und darstellende Kunst Vienna dal 1981 al 1995 e insegnante al Dipartimento di Opera dal 1995 al 2010.

Simultaneamente è stato Direttore di Opera Workshop Class e per alcuni anni Decano di Lyric and Opera Division della Hochschule für Musik und Theater Hamburg dal 1995 al 2008.

Julius Kalmar ha svolto e svolge inoltre una intensa attività didattica che lo vede come docente in numerosi corsi e master classes per direttori d’orchestra e cantanti ai Wiener Meisterkurse, Vienna (dal 1982 al 1997), in Italia, Argentina, Taiwan, Ungheria, Grecia e viene chiamato spesso come membro di giurie per concorsi internazionali di tutto il mondo.

CLICCA QUI PER PRENOTARE I POSTI A SEDERE

 

FOOTPRINTS – 12 SETTEMBRE

Footprints, huellas, impronte che lasciamo sul mondo e che il mondo lascia su di noi.

Lasciamo impronte sempre più evanescenti: immagini riprese da chissà quali telecamere, chissà dove, chissà perché. Per resistere a questo svanire voglio qualcosa di più concreto…concreto come una canzone!

In questo progetto musicale di Francesco Bertone, insieme a lui, suonano Fabio Gorlier (Pianoforte e Hammond), Paolo Franciscone (Batteria), Nitza Rizo (voce).

Francesco Bertone nato nel 1964, si diploma in contrabbasso nel ’91. Il suo interesse per tutti i generi musicali lo porta a studiare parallelamente anche basso elettrico. Nell’84 è cofondatore del gruppo-laboratorio Loscomobile che produce centinaia di concerti e due dischi; è autore di gran parte del repertorio. Dall’89 al ’95 è contrabbassista nel gruppo del cantautore Gian Maria Testa e partecipa alla realizzazione del suo primo CD “Montgolfieres” per l’etichetta francese “Label bleu”. Dal ’91 al ’94 collabora con l’Orchestra di Savona (Sinfonica, Lirica e da Camera) partecipando all’incisione di opere e recitals. Collabora con l’Orchestra “B. Bruni” e “G. Ghedini” di Cuneo, Ensemble Antidogma e Camerata Casella di Torino. Parallela a questa attività è la presenza nel Bolling Group, nella sezione ritmica del Serenata Trio (musiche di A. Piazzolla – Rino Vernizzi solista) e in numerose formazioni jazz accanto a solisti come Riccardo Zegna, Gianni Negro, Bruno Astesana, Alfredo Ponissi, Andrea Allione, Marco Soria, Diego Borotti, Fabrizio Bosso, Emanuele Cisi, Claudio Chiara, Luigi Ferrara, Marco Parodi, Roberto Taufic, Gilson Silveira, Luigi Tessarollo, Marcos Roagna, Skip Hadden, John Ramsay, Sergio Bellotti, Garrison Fewell, Blue Dolls e Anime di Corda. Suona ed incide con la formazione Lil’Darling Hot Club, gruppo specializzato in monografie su grandi cantanti jazz (stagioni invernali al Piccolo Regio di Torino e all’Auditorium del Carlo Felice di Genova; Cantina Bentivoglio a Bologna; Alexander Plaz a Roma; Jazz Club “Le Scimmie” a Milano; Naima a Forlì…) e con il gruppo Atelier de Swing (Festival Jazz Clusone ’04; Festival Mistà; Il Torrione a Ferrara; Bar Wolf a Bologna…); Atelier accompagna Giorgio Conte ed ha due cd all’attivo. E’ contrabbassista nel gruppo “Shirim” (reading musicale di tradizioni ebraiche con Avi Avital), del Coro gospel “Trust in Jesus”, dei “10 HP BAND” con repertorio di Lucio Battisti (ospite speciale Alberto Radius) e del gruppo folk-teatrale “Trelilu” (13 CD all’attivo, 1 DVD; 17° Festival di Glomel in Bretagna; Stagioni al Teatro Erba e Gioiello a Torino; Partecipazioni a trasmissioni televisive e film). Ha recentemente pubblicato per Videoradio di Milano il suo primo CD solista dal titolo Aritmiaritmetica. Tre brani di questo CD sono entrati nella compilation RaiTrade/Videoradio intitolata “Fusion, Jazz, Rock & Groove”.

CLICCA QUI PER PRENOTARE I POSTI A SEDERE

]]>
Solisti a diStanza https://www.imbaravalle.it/?p=5810 Tue, 09 Jun 2020 14:00:01 +0000 https://www.imbaravalle.it/?p=5810

 

La Fondazione Fossano Musica ha raggiunto negli ultimi anni importanti traguardi. Con oltre 900 allievi iscritti e frequentanti, si colloca al primo posto fra le scuole civiche musicali della Regione. Questo risultato è stato raggiunto grazie alla preparazione e la professionalità del personale docente, coordinato da un attenta programmazione didattica che ha sviluppato nel tempo un offerta formativa che tiene conto e valorizza quelli che sono gli aspetti e i valori universali della musica.

Il linguaggio musicale, con il suo vasto patrimonio proveniente dalle diverse aree geografiche e culturali, risulta forse il mezzo più adeguato per creare armonia fra realtà apparentemente lontane. La scoperta delle differenze e delle peculiarità delle tradizioni musicali, esercita una spinta determinante all’integrazione culturale, al rispetto di etnie, tradizioni e culture diverse. Inoltre la musica e la sua evoluzione linguistica hanno avuto, e continuano ad avere, nel loro divenire, importanti rapporti anche formativi con le discipline letterarie, scientifiche e storiche. L’educazione musicale richiede quindi, vista la sua peculiare natura, un’adeguata condizione metodologica di interdisciplinarità, in quanto si pone in costante rapporto con l’insieme dei campi del sapere. Nonostante questa diffusa consapevolezza, tuttavia, lo studio della musica in Italia si è sviluppato in condizioni di separatezza dagli altri filoni formativi, creando in questo modo una distanza anche fisica e logistica dall’offerta formativa scolastica. La Fondazione Fossano Musica si pone quindi come obiettivo il riconoscimento e la valorizzazione di una organica formazione musicale di base capillarmente diffusa sul territorio, con la finalità di contribuire allo sviluppo ed alla formazione della cultura e della sensibilità musicale delle nuove generazioni e degli adulti, nell’ambito del progetto complessivo di formazione della persona.

Il Direttore, Gianpiero Brignone

 

La Fondazione Fossano Musica è lieta di presentare qui una delle sfide più belle, la prima edizione straordinaria del

Concorso musicale per solisti a distanza.

Un evento che porta con sé un’idea di base molto chiara: i talenti musicali hanno bisogno di una piattaforma di presentazione. È quindi necessario creare per i giovani musicisti la possibilità di affrontare la sfida di un concorso musicale in cui possano presentare le loro esperienze ad una giuria professionale e riuscire a capire in questo modo a che punto si trovano del loro percorso di studio.

 

I partecipanti avranno l’opportunità di esibirsi in diverse categorie quali:

pianoforte | sax | clarinetto | flauto | chitarra | violino | violoncello

ogni categoria è suddivisa in tre sezioni, corrispondenti alle classi di appartenenza (sezione 1 classe 1° – sezione 2 classe 2° – sezione 3 classe 3°)

 

Il concorso è rivolto a tutti gli studenti della provincia, delle classi 1° – 2° e 3° media ad indirizzo musicale.

Modalità di svolgimento

Per questa edizione, in seguito all’emergenza sanitaria, il concorso si svolgerà a distanza.

Il programma sarà libero.Verrà data la possibilità ai solisti di esibirsi con l’ausilio di basi per l’accompagnamento.

Le esibizioni dovranno essere video-registrate tramite smartphone, tablet, computer con una qualità adatta all’evento, includendo nell’inquadratura le mani e l’esecutore per intero.

Assieme al video dovranno essere inviati anche gli spartiti del brano eseguito.

La giuria sarà composta da:

Alessandro Chiapello, violino

Luca Panicciari, violoncello

Luca Allievi, chitarra

Enzo Fornione, pianoforte

Emma Chiaramello, flauto

Alessio Mollo, clarinetto e sassofono

 

Ogni giurato esprimerà un giudizio in centesimi da cui matematicamente si ricaverà il risultato finale che verrà attribuito ad ogni partecipante prendendo in considerazione i seguenti parametri di valutazione:

| ritmo |

| abilità tecnica |

| intonazione |

| fraseggio |

| interpretazione |

 

Il giudizio della giuria è insindacabile

Verranno rilasciati i diplomi di primo classificato a chi avrà ottenuto una valutazione da 95 a 100 centesimi secondo classificato da 90 a 95, terzo classificato da 85 a 90. Il punteggio più alto di ogni sezione verrà considerato primo assoluto.

Il video dovrà essere inviato entro e non oltre il 28 giugno 2020 all’indirizzo mail*:

progetti@fondazionefossanomusica.it

*nell’oggetto specificare “Concorso solisti a distanza”

Il costo dell’iscrizione è di € 10,00 (+ 1€ commissioni paypal) e dovrà essere effettuata on-line al sito www.fondazionefossanomusica.it

Per ognuno dei vincitori assoluti delle 7 sezioni, in collaborazione con la biglietteria dell’Auditorium Rai di Torino, sono previsti n° 1 biglietto omaggio + n° 2 biglietti a prezzo ridotto per gli accompagnatori.

Sarà quindi possibile scegliere il concerto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai al quale assistere a partire da gennaio 2021.

 

I risultati verranno comunicati tramite mail

 

L’iscrizione al concorso sottintende l’accettazione di tutte le semplici norme menzionate nel presente documento.

Assegnazione premi

Sezione pianoforte, 1° assoluto per ogni classe

Sezione sax, 1° assoluto per ogni classe

Sezione clarinetto, 1° assoluto per ogni  classe

Sezione flauto, 1° assoluto per ogni  classe

Sezione violino, 1° assoluto per ogni  classe

Sezione violoncello, 1° assoluto per ogni classe

Sezione chitarra, 1° assoluto per ogni classe

]]>
Il Walking Bass – Francesco Bertone https://www.imbaravalle.it/?p=5703 Mon, 17 Feb 2020 14:21:22 +0000 https://www.imbaravalle.it/?p=5703 Francesco Bertone

**Il Walking Bass**

a cura di Francesco Bertone

Domenica 15 marzo, a partire dalle ore 14:30

Nel Workshop verranno affrontati i fondamenti teorici e pratici per poter improvvisare un walking su qualunque sequenza di accordi e una visione d’insieme sulla storia di questo stile, da Bach ad Avishai Cohen.
Con prove pratiche, analisi armonica e ascolti.

L’incontro si terrà nella sala grande di Palazzo Burgos, in via Bava San Paolo 48.

Il costo del workshop è di 25€

]]>
Domenica Musica https://www.imbaravalle.it/?p=5673 Fri, 07 Feb 2020 14:18:30 +0000 https://www.imbaravalle.it/?p=5673 Rassegna Musicale Domenica Musica

Giunge alla terza edizione la rassegna musicale della domenica targata FFM

Dalla recitazione alla classica e dal jazz al cantautorato, questo è il percorso che abbiamo pensato per voi e per le vostre domeniche in musica.

Il costo dei biglietti per ogni singolo concerto è di €5 (+ diritti di prenotazione)

I concerti si terranno presso la Chiesa dei Battuti Bianchi (largo Camilla Bonardi, Fossano) alle ore 17:00

**PER L’ACQUISTO DEI BIGLIETTI PREVISTI AI BATTUTI BIANCHI, CLICCARE SULL’IMMAGINE DEL CONCERTO**

[Acquistando il biglietto, si avrà diritto alla prenotazione del posto a sedere. L’assegnazione del posto a sedere verrà effettuata tenendo conto dell’ordine temporale di prenotazione]

**PROSSIMAMENTE DISPONIBILE ANCHE L’ACQUISTO DEI BIGLIETTI DEL CONCERTO DEL 26 APRILE SUL SITO DEL TEATRO I PORTICI**

I CONCERTI

16 febbraio | Che faccia fare 

 

23 Febbraio | Orchestra Classica FFM 

15 Marzo | Terra e Cielo

5 Aprile | Alberto Gurrisi Quartet “888” 

                                              26 Aprile | Lou Tapage canta De Andrè                                                         (il concerto si terrà presso il Teatro I Portici, il costo del biglietto è di €10)

 

24 Maggio| Footprints 

]]> Incontro con il M° Antonio Galbiati https://www.imbaravalle.it/?p=5656 Fri, 17 Jan 2020 09:27:57 +0000 https://www.imbaravalle.it/?p=5656 Una delle novità di questo 2020 per la Fondazione Fossano Musica è la preziosa collaborazione con il M° Antonio Galbiati.

 

Con il suo ingresso presso la scuola i Voxes cambiano formazione e Direttore.

Per l’occasione, nella giornata di sabato 25 gennaio si terranno delle audizioni con il M°Galbiati, aperte a tutti coloro che vogliono entrare a far parte del coro Voxes.

Le audizioni saranno individuali e non non sarà necessario preparare alcun brano specifico per l’occasione, sarà semplicemente un’occasione in cui conoscersi a tu per tu e dare prova delle competenze canore e musicali fin qua acquisite. 

Le audizioni si terranno presso la Fondazione Fossano Musica a partire dalle ore 10:00

Sarà aperta inoltre una classe di canto dove si potranno tenere delle lezioni individuali o di gruppo assieme al M° Galbiati.

Le lezioni comprenderanno sia l’aspetto meccanico del canto ma anche e in gran parte quello più strettamente legato alla musica, ear training, studio degli intervalli, riconoscimento dei centri tonali, esercizi ritmici. Per chi fosse interessato si potrà anche eventualmente aprire un discorso di “personalizzazione del canto” a seconda di stili e lingue (Italiano e Inglese) ed eventualmente anche un laboratorio di composizione.

Prossimamente verranno comunicate le informazioni sui corsi di canto 

Chi è Antonio Galbiati?

Antonio Galbiati è un autore, compositore ,cantante, insegnante di canto.

Ha scritto per numerosi cantanti nazionali e internazionali come Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Josh Groban, Placido Domingo, Russell Watson, Backstreet Boys, Alessandra Amoroso, Emma, Neri per caso.

Come corista ha cantato nei dischi di Mina, Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Dirotta su Cuba, Simona Bencini. Sempre come corista ha lavorato in tante produzioni televisive, ultima in ordine cronologico Sanremo 2018.

Ha anche scritto musiche per la televisione (sigle e sonorizzazioni) musiche per la pubblicità e musiche per spettacoli teatrali. E’ stato vocal trainer ad Amici vocal coach a The Voice e XFactor.

Tra i titoli dei brani scritti “In assenza di te” L.Pausini 

“Piu che puoi” E.Ramazzotti

“Canto alla vita” J.Groban

“Il mondo in un secondo” A.Amoroso

A Milano ha il suo laboratorio di canto “H’ppella” al terzo anno di attività. Insegna canto, ear-training e composizione a Milano dove vive da 32 anni.

Esperienze di studio e lavorative.

1977/79 studiato Flauto Traverso al Conservatorio Pierluigi da Palestrina di Cagliari.

1980/81 Esperienza lavorativa come bassista cantante a Miami

1986/88 Tour Enzo Jannacci e scrittura brani originali con Enzo Jannacci

1987/90 Esperienza lavorativa scrittura e realizzazione musiche per pubblicità presso BRW e Furio Bozzetti

1989/94  Esperienza lavorativa come corista di Jingles radiofonici e televisivi

1989/90  Esperienza lavorativa presso gli studi Logic dei fratelli LaBionda

1990/94  Esperienza lavorativa Mediaset scrittura musiche originali

1995 Esperienza lavorativa come corista e tastierista con Amii Stewart

1997 Contratto editriale con BMG come compositore

1997/2007 Esperienza lavorativa come compositore, session di songwriting a Londra, New York, Stoccolma, Helsinki, Parigi, Madrid e Los Angeles.

1998  Esperienza lavorativa Vocal coach per i Backstreet Boys a Orlando

1998 Esperienza lavorativa corista Laura Pausini nel disco La mia risposta e autore di In assenza di te nello stesso disco.

2001 Esperienza lavorativa vocal coach per i Neri per Caso nel brano Goodmorning Happiness

2001 Esperienza lavorativa tour Monica Naranco come corista

2001/2007 Esperienza lavorativa cori per Mina

2003 Esperienza lavorativa cori per Simona Bencini e Dirotta su cuba

2011 Esperienza lavorativa televisiva come vocal coach nel talent Amici

2016 Esperienza lavorativa nel talen The Voice

2016 Nasce il suo laboratorio di canto ” H’ppella” per cantanti professionisti

2018 Esperienza lavorativa come corista Festival della canzone italiana Sanremo 2018

Trasmissioni televisive in qualità di corista: Viva Napoli, Mina contro Battisti.

2005/2018 Didattica, Insegna canto, Ear training e composizione.

Nella vita artistica come cantante leader performer ha suonato con

Nicolò Fragile, Luca Meneghello, Francesco Corvino, Massimo Greco, Gigi Cifarelli, Tonino De Sensi, Christian Mayer, Max Furian, Deborah Falanga, Enrico Santangelo, Danele Moretto, Daniele Comoglio, Luca Jurman, Paola Folli, Marco Mangelli, Rino Di Pace, Paolo Costa, Beppe Dettori, Bebo Ferra, Flavio Scopaz,Lorenzo Poli e tantissimi altri.

Link

Come corista

https://www.youtube.com/watch?v=7rJkRaE6erM

Come compositore

https://www.youtube.com/watch?v=l_rVc1cP67g

INTERVISTA AD ANTONIO GALBIATI

]]>
Orchestrando https://www.imbaravalle.it/?p=5637 Thu, 05 Dec 2019 10:12:55 +0000 https://www.imbaravalle.it/?p=5637

 

I DOCENTI

 

]]>

Corsi

Istituto Musicale Baravalle
Vai ai corsi »

Istituto Musicale Gandino
Vai al sito web »

Istituto Musicale Marenco
Vai al sito web »

Attività artistica

La Fondazione organizza stagioni concertistiche di altissimo livello che coinvolgono artisti di fama internazionale. [dettagli]

Masterclass e seminari

La Fondazione organizza masterclass e seminari dedicati a coloro che desiderano approfondire le conoscenze tecniche e stilistiche del proprio strumento sotto la guida di alcuni fra i più importanti musicisti presenti in Italia e non solo. [dettagli]

La Musica Salva la Vita

"Quando la musica salva la vita. Questa è una storia di dolore, criminalità, povertà, emarginazione, solitudine, violenza, paura. Ma anche di passione, musica, libertà, amore, sogni, possibilità, speranza, riscatto. È la storia del Sistema." [dettagli]

Coro VoXes

Il Coro VoXes è un ensemble vocale a cappella che nasce nel 2005 dall’offerta formativa del Civico Istituto Musicale “Vittorio Baravalle”.
Il gruppo esegue brani da 4 a 8 voci scritti e arrangiati appositamente per la formazione, trattando vari generi che spaziano dal jazz al pop e dalla world music alla sperimentazione, il tutto esclusivamente Vocale, senza l’accompagnamento di strumenti musicali. [dettagli]

Vocalmente

Vocalmente è il maggior festival vocale italiano, e si tiene a Fossano nel mese di agosto. Sono coinvolti cantanti professionisti di fama internazionale, amatori e appassionati di musica a cappella provenienti da tutto il mondo! Condividi con noi la tua passione per il canto! [vai al sito]

Alessi Seminar

Una settimana di masterclass e concerti che vedono come protagonisti Joseph Alessi, primo trombone della New York Philharmonic, e studenti provenienti dalle migliori orchestre di tutto il mondo.
[dettagli]

Attività didattica

Obiettivo dei corsi attivati dalla Fondazione è la partecipazione attiva e critica dell'allievo all'esperienza della musica attraverso un percorso calibrato sulle sue capacità ed aspettative. Per incontrare tutte le esigenze la Fondazione ha creato dipartimenti che includono corsi di musica classica, moderna e jazz. [dettagli]

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter della Fondazione Fossano Musica. Periodicamente comunicheremo novità ed eventi da non perdere, e sarà comunque possibile cancellarsi in qualunque istante.

Organizzazione eventi

La Fondazione mette a frutto la propria professionalità e l'esperienza acquisita nel tempo per l'organizzazione di eventi con spazi musicali, a carattere sia culturale che celebrativo. [dettagli]

Area studenti

Nell'area riservata, ogni studente può consultare il calendario personalizzato delle lezioni, il materiale didattico messo a disposizione dal docente e altro ancora. [accedi]