Sezioni » Organo e Fisarmonica » Organo

Corso di Organo

Dipartimento: Musica Classica

Docente: LONGO DIEGO

Presentazione

Il Re degli strumenti: così viene definito l'organo questo, per le sue dimensioni ed anche per la sua principale caratteristica di poter modificare le propria sonorità in base ai timbri utilizzati, si può andare perciò da un fortissimo a un pianissimo appena udibile.
L'organo racchiude perciò in sé una tavolozza di colori timbrici che è altrimenti presente solamente in una grande orchestra sinfonica ed è grazie alla possibilità di utilizzare timbri diversi che, oltre a brani appositamente scritti per organo si hanno anche numerose trascrizioni di brani orchestrali, dove perciò un solo esecutore sostituisce l'intera orchestra.

Il corso di organo si divide in due rami, il ramo accademico ed il ramo amatoriale.

Il ramo accademico è rivolto a coloro che voglio sostenere gli esami in Conservatorio per ottenere i certificati di livello A, B e C.
Per chi vorrà intraprendere il percorso accademico il programma di studi svolto sarà il più aderente e compatibile possibile con il programma del conservatorio, il quale prevede nei primi anni lo studio del pianoforte utile per acquisire la tecnica necessaria per poi affiancare lo studio dell'organo dove si inizia con l'apprendere la tecnica del pedale per poi arrivare all'esecuzione di brani che prevedono sia l'utilizzo della tastiera che della pedaliera contemporaneamente. Nel suonare l'organo bisogna inoltre sapere gestire la dinamica attraverso l'utilizzo del o dei pedali di espressione (il numero dei pedali di espressione cambia in relazione del numero di tastiere dal quale è composto l'organo), dei cambi di tastiera e registro all'interno dello stesso brano.

Il corso amatoriale è rivolto invece a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta allo studio dell'organo senza però volere sostenere esami di certificazione in Conservatorio oppure, a coloro che vogliono approfondire lo studio del proprio strumento senza essere legati ad un programma ministeriale ma con la possibilità di creare un percorso di studio personalizzato il più vicino possibile alle proprie esigenze.
Questo corso è rivolto soprattutto a tutti quegli organisti che svolgono attività di accompagnatore all'interno delle celebrazioni eucaristiche, è utile perciò per approfondire la conoscenza del proprio strumento imparando così a sfruttare tutte le sfumature a livello timbrico che lo strumento può dare e sapere accompagnare in modo adatto i vari momenti della celebrazione e del canto corale.